Archivio mensile:maggio 2011

Samsung Galaxy S II, potenza allo stato puro

L’evoluzione del primo Samsung Galaxy S è arrivato portando con se tanta potenza in uno spessore davvero ridotto. Questi sono i due punti principali che caratterizzano il nuovo prodotto di casa Samsung, governato da Android in versione 2.3.3 con interfaccia TouchWiz giunta alla versione 4.0.

Ma delle prestazioni parleremo più avanti, prima infatti analizziamo la oramai consueta confezione di vendita, dove troveremo:

  • Il telefono
  • Caricatore da viaggio
  • Cavo dati USB – Micro USB
  • Batteria da 1650 Mah
  • Auricolari in ear con jack da 3,5 mm
  • Manuali

Abbiamo già 16 o 32 GB di memoria interna a bordo. E’ comunque presente lo slot per la scheda SD.

Il telefono vanta la presenza di un processore dual core Exynos 4210 da 1,2 Ghz che insieme a 1 GB di RAM fanno letteralmente volare il dispositivo.

Altri fattori che rendono ancor più interessante questo smartphone sono lo spessore di appena 8,49 mm ed un peso di soli 117 g. Il telefono è costituito interamente da plastica e presenta un assemblaggio molto soddisfacente. Il display in vetro è anche un Gorilla Glass.

Il display da 4,3 ” SuperAmoled Plus con risoluzione di 800×480 pixel presente dei colori molto vivi, forse fin troppo, ed offre dei contrasti fra neri e bianchi molto evidenti. La luminosità è ottima così come la visibilità sotto la luce diretta del sole.

La fotocamera da ben 8 mpx, con AF, flash led e registrazione video a 1080p (FullHD) garantisce dei risultati ottimi. La qualità audio non è da meno e, nonostante l’altoparlante sia mono, è abbastanza chiaro e pulito.

L’unico difetto che personalmente ho trovato in questo nuovo Galaxy S II è la mancanza del led di notifica, per il resto nulla dire, un ottimo prodotto.

Prezzo: 599 €

Tasso SAR: 0,34 W/kg

Alla prossima!


LG Optimus 7, la recensione completa

Grazie alla gentile concessione fattami da Microsoft Italia, ho avuto l’opportunità di testare per quindici giorni l’LG Optimus 7.

A conclusione della prima settimana di test, ho riassunto in una pagellina le prime impressioni sul terminale (che potete trovare qui). Avendo concluso il periodo di prova, eccomi qui ad effettuare la recensione completa. Leggi il resto di questa voce

HTC Desire S, l’oggetto del desiderio

Quando si acquista uno smartphone di fascia alta, sicuramente ci si aspetta anche delle prestazioni di alto livello, ma non tutti i terminali che si trovano sulla fascia dei 500/600 € riescono a dare appieno ciò che si richiede.

Fortunatamente questa piccola introduzione non riguarda questo Desire S, successore del pluripremiato Desire, terminale che grazie alla tanta RAM ed al potente processore da 1 Ghz non soffre del benché minimo rallentamento.

Prima di parlare del device, però, vediamo cosa contiene la confezione di vendita:

  • Il telefono
  • Cavo dati USB – Micro USB
  • Auricolari con jack da 3,5 mm
  • Caricabatteria
  • Batteria da 1450 Mah
  • Manuali

Confezione in formato ristretto, come del resto HTC ci ha abituato con le sue confezioni. Un dubbio ancora c’è sulla presenza di una scheda SD nella scatola in quanto HTC Italia ha dichiarato che non è presente, mentre alcune persone che hanno acquistato questo terminale l’hanno trovata.

Nella parte frontale del dispositivo troviamo un ampio display da 3,7″ Super LCD con risoluzione 800×480. Sopra al display abbiamo la feritoia per l’altoparlante di sistema con sotto un led di notifica, i sensori di luminosità e prossimità ed una fotocamera per le video chiamate da 1,3 mpx. Sotto al display abbiamo quattro tasti a sfioramento, tipici dei terminali Android.

Nella parte sinistra troviamo l’ingresso Micro USB ed il bilanciere del volume, mentre dal lato opposto non troviamo nulla. Sotto troviamo il foro del microfono e sopra il foro per il jack da 3,5 mm insieme al tasto di accensione/spegnimento - standby.

Nel retro troviamo la fotocamera da 5 mpx con AF, flash led e possibilità di registrare a 720p con accanto lo speaker.

La qualità delle immagini scattate e dei video girati da questo Desire S sono più che buone, meno invece la qualità audio che manca di toni bassi.

Il terminale è interamente in alluminio, fatta eccezione ovviamente per il display in vetro, ed è veramente molto solido e ben costruito.

Come accennato sopra questo dispositivo vanta la presenza di un processore Qualcomm Snapdragon da 1 Ghz che insieme a ben 768 MB di RAM, spinge il sistema Android 2.3.3 Gingerbread in accoppiata alla HTC Sense in versione 2.1, in modo egregio.

Prezzo: 450/500 €

Tasso SAR: N.D.

Alla prossima!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: